Salisburgo: Scopri i Mercatini di Natale

I Mercatini di Natale sono incantevoli, potrete trovare doni e addobbi. Perché non cercarli in una città dalla lunga tradizione Natalizia adagiata sulle sponde del fiume Salzach, circondata dal morbido abbraccio delle Alpi austriache?

salisburgo_mercatini_natale_2

I Mercatini di Natale sono bellissimi da visitare, approfitta per visitare i Mercatini di Natale di Salisburgo, l’atmosfera natalizia ti avvolgerà completamente l’anima.

Natale, il momento più magico dell’anno, quello che evoca immagini di camini accesi, tavolate festanti, risate di bambini e montagne di doni sotto l’albero.

A proposito di doni, perchè non andare a cercarli nei famosi Mercatini di Natale?
E perchè non unire l’utile al dilettevole regalandoci uno splendido viaggio in una meravigliosa città che ospita uno fra i più caratteristici mercati del nord Europa?

Stiamo parlando di Salisburgo, una splendida, vecchia signora mollemente adagiata sulle sponde del fiume Salzach, circondata dal morbido abbraccio delle Alpi austriache.

Qui i Mercatini di Natale sono strategicamente posizionati nei punti più belli della città riuscendo a coniugare il piacere dell’acquisto con quello puramente estetico: Piazza della Residenza, l’affascinante Piazza Duomo e la romanticissima Fortezza di Hohensalzburg che può essere raggiunta sia a piedi che in funicolare godendo di un panorama veramente unico.

salisburgo_mercatini_natale_3

Un’atmosfera magica permea tutta la città, luci incredibilmente vivaci ma in qualche modo soffuse si spargono sulla neve mettendo in risalto i rami di abete che adornano le tipiche bancarelle.

Tutte le immagini che fin da piccoli hanno popolato la nostra fantasia qui diventano realtà tanto che ci aspetterebbe di incontrare da un momento all’altro Babbo Natale con le sue renne.

 

Il freddo pungente, le piccole casette di legno che ospitano gli artigiani e le loro originalissime e coloratissime merci, l’odore di wurstel che si sprigiona dai classici chioschi e si mescola con quello del caffè, il sentore dell’ottima birra, la fragranza del pane locale – pretzel- e il profumo dell’immancabile strudel di mele accompagnato da una morbida crema alla cannella, tutto concorre a precipitare l’animo del turista nel più profondo dell’infanzia e a creare una sensazione di intima gioia e calore.

Come sfuggire alla tentazione di portare a casa un po’ di tutta questa magia? E come resistere alla stupita incredulità che afferra i sensi del visitatore nel momento in cui, avvicinandosi a un chiosco per mangiare qualcosa, vede prendere vita, proprio come nelle favole, uno splendido dipinto di Rubens?

I Mercatini di Natale sono anche questo: un tuffo nelle splendide atmosfere fiamminghe che abbiamo potuto ammirare in tanti quadri ma che soltanto qui a Salisburgo prendono vita.

La maggior parte dei commercianti è infatti abbigliata secondo quella foggia e la sensazione di fare un viaggio nel tempo diminuisce man mano che ci si addentra nel mercato, fino a lasciar posto alla certezza che i tempi moderni non siano mai esistiti.

Ci si perde fra uno spettacolo di cori tradizionali, ci lascia ammaliare dalla languida musica delle arpe sapientemente pizzicate da fanciulle in abiti medievali e addirittura, pur non conoscendo la lingua, si gusta uno dei mille spettacoli teatrali all’aperto per non parlare del desiderio incofessabile di partecipare alle danze tipiche locali o medievali che si svolgono proprio a Salisburgo, su palchi improvvisati e che nonostante questo, non perdono un pizzico del loro fascino.

Si vaga in questo piccolo paese delle meraviglie soffermandosi ad ammirare una vivace ghirlanda natalizia e chiedendosi a chi regalarla per concludere che l’unico, vero, degno destinatario di un dono così bello siamo proprio noi.

Un’altra casetta è piena di omini di pan di zenzero…beh, questi non possiamo proprio lasciarceli sfuggire e neanche quei magnifici, profumatissimi enormi cuori di marzapane e nemmeno quei dolci che staranno benissimo sulla nostra tavola imbandita per il Natale!

728x90 Best Price

Ora però bisogna proprio concentrarsi sui doni da portare ai propri cari da Salisburgo e quindi ci si tuffa nell’originale e confortevole artigianato locale: un bastone da passeggio per il nonno, proprio quello che sembra appena uscito da una fabbrica elfica, un paio di ciabatte in feltro per la nonna, no, per la nonna è meglio quella tovaglietta da colazione in candido pizzo!

Se poi vogliamo proprio fare dei regali importanti ecco l’arte orafa locale, di squisita fattura, pronta a catturare completamente la nostra attenzione e a tenerci inchiodati davanti a tutti quei meravigliosi gioielli, talmente belli da rendere eroica ogni piccola decisione.

Agli amici che hanno una casa in montagna doneremo uno dei magnifici pezzi in ferro battuto da esterni, alla mamma un foulard di morbida lana…si continua a camminare, rapiti dalle luci, dai suoni, dalle musiche natalizie e dall’atmosfera incredibilmente amichevole che permea tutte le piccole costruzioni.

Si fa ancora un giro a Salisburgo e mentre si gusta un pretzel farcito si viene sorpresi dal tocco profondo e argentino di una campana che echeggia verso il fiume e subito viene rincorso da tutti gli altri.

Ci si ferma a gustare il momento, per non perderlo, per poterlo raccontare ma soprattutto ricordare.

Una vivace melodia prende il posto dei rintocchi. Che bella! Ma è Mozart! Già, non l’avevo ancora detto? Mozart è nato qui, in questa meravigliosa città…che aspettiamo a partire?

Salisburgo vi aspetta con i suoi Mercatini di Natale, cerca l’hotel confortevole per trascorrere questa esperienza.
emozione3-cofanetti-soggiorni-weekend